La scelta di visitare Napoli in inverno potrebbe sembrare azzardata, poiché essendo famosa nel mondo come la città del sole e del mare rispecchierebbe più i canoni di una meta estiva.

Non è così! Se prenoti una delle nostre camere di Napoliving nella stagione invernale ti mostreremo in questo articolo che la capitale partenopea ha un fascino irresistibile anche in questo periodo.

Difficilmente a Napoli troverai la neve, ma negli ultimi anni è capitato che la cima del Vesuvio si imbiancasse, regalando uno spettacolo suggestivo. 

La caratteristica della città è la sua versatilità, che le permette di essere una destinazione godibile in ogni stagione e se con il bel tempo riscalda il cuore, con il clima invernale (anche quando piove) ti porta a scoprire posti diversi

In questo articolo abbiamo selezionato luoghi di interesse imperdibili con l’atmosfera invernale, grazie alla ricchezza del patrimonio storico-culturale della città e ai suoi paesaggi mozzafiato.

Napoli in inverno: cosa vedere

Venire a Napoli in inverno permette di poter godere della città senza l’affollamento turistico del periodo estivo.

Ovviamente non parliamo del periodo natalizio, quando la calca e le file sono quasi inevitabili.

Il periodo ideale per godere della stagione invernale a Napoli è da gennaio a marzo, quando il clima è mite e le temperature giornaliere massime si aggirano in media sui 14° e le minime intorno agli 8°.

Come avrai capito, non è un inverno rigido ed è possibile visitare anche luoghi all’aperto, per rifugiarti al coperto in caso di eventuale pioggia.

Leggi Anche  Basilica di Capodimonte: la piccola San Pietro

Ecco i nostri consigli su cosa fare e vedere a Napoli in inverno.

Il centro storico

Nella stagione invernale il centro storico è una tappa imperdibile perché ha tantissime cose da vedere e, superato il periodo natalizio super affollato, regala un’atmosfera unica.

Oltre ai monumenti e ai musei famosi, come il Duomo, Napoli Sotterranea, la Basilica di Santa Chiara, il Museo Archeologico, la Chiesa di San Domenico Maggiore, la Cappella Sansevero con il Cristo Velato e tutti gli altri luoghi iconici, c’è qualcosa in più da vivere.

Il centro storico di Napoli in inverno ha un’atmosfera suggestiva e misteriosa: vicoli stretti che sembrano labirinti, panni stesi, odore del caffè, edicole votive e le persone sempre pronte a sorriderti e darti una mano per districarti in questo presepe a grandezza naturale.

Pompei ed Ercolano

Non ci dilungheremo molto su questi due siti archeologici ai quali abbiamo dedicato due articoli completi: Pompei ed Ercolano.

Ci teniamo a dirti che te li consigliamo perché visitarli in inverno ti regalerà due vantaggi non da poco:

  1. Passeggiare tra gli scavi senza dover sopportare il caldo estivo, che rende difficile godere a pieno della magnificenza dei siti;
  2. Apprendere con tranquillità la storia dei luoghi e delle persone che li abitarono senza attendere lunghe code. 

Se per caso hai visitato già questi luoghi in piena estate, prova a farlo anche in inverno per capire la differenza.

Itinerario tra i presepi

Come saprai e ti abbiamo già raccontato nell’articolo dedicato a San Gregorio Armeno, Napoli è la città dove il presepe è tradizione

Molti turisti si riversano giustamente nella famosa via dei pastori per ammirare gli artigiani alle prese con la creazione delle loro opere, ma non sanno che Napoli custodisce anche altri capolavori presepiali.

Leggi Anche  Quartiere Chiaia: itinerario a piedi tra le sue bellezze

In città è possibile fare un vero e proprio itinerario alla scoperta dei presepi conservati all’interno di chiese o musei: come il presepe Cuciniello e il presepe Favoloso.

Questi sono solo due esempi, prova a leggere il nostro articolo per scoprire dove ammirarne altri.

Stazioni dell’arte

Un altro percorso molto originale da fare durante il tuo soggiorno a Napoli in inverno è quello delle Stazioni dell’Arte della Metropolitana.

Anche a questo itinerario abbiamo dedicato un articolo completo, ma ci teniamo a ricordarlo qui perché la stagione invernale, meno caotica, permette di salire e scendere in modo pratico in ogni fermata, così da poter ammirare ogni dettaglio del progetto.

La fermata più famosa e premiata è Toledo, che ovviamente ti consigliamo di vedere anche per approfittarne e uscire su via Roma.

Questa è la strada dello shopping che arriva ad altri luoghi iconici, come Piazza Plebiscito, la Galleria Umberto I, il Palazzo Reale, il Teatro San Carlo e il Tunnel Borbonico.

Questa zona è raggiungibile a piedi anche dalla fermata Municipio, proprio di fronte al Maschio Angioino e vicino al Teatro San Carlo.

Se hai voglia di passeggiare, sappi che sei nei pressi di Via Chiaia, strada dello shopping di lusso, e percorrendola tutta arriverai alla Riviera e al Lungomare Caracciolo, vicino a Castel Sant’Elmo.

Dare un’occhiata al mare d’inverno è un’esperienza suggestiva!

Ti aspettiamo da Napoliving!

In questo articolo ti abbiamo dato degli spunti su alcuni luoghi imperdibili in inverno e speriamo di averti convinto a venirci a trovare.

Le nostre camere ti aspettano per accoglierti e noi non vediamo l’ora che tu viva Napoli anche nella stagione invernale.