Napoli è una città unica, in cui ogni zona ha il suo carattere distintivo. L’originalità della città si manifesta anche attraverso le notevoli differenze morfologiche e paesaggistiche tra i quartieri.

Per citare i più conosciuti, iniziamo dal centro storico, la zona più vicina alle nostre camere di Napoliving, un luogo antico e tradizionale che racchiude un fascino senza tempo

Le sue strade strette e tortuose ti porteranno indietro nel tempo, offrendo innumerevoli siti storici da visitare.

Il quartiere elegante di Chiaia, con le sue vie dello shopping e i locali alla moda. Potrai immergerti in un’atmosfera sofisticata e goderti una passeggiata lungo il lungomare.

Spostandoti verso l’alto, incontrerai il quartiere del Vomero, situato in collina con una vista spettacolare sul golfo di Napoli. È una zona residenziale tranquilla, ricca di negozi, caffè e ristoranti, ideale per trascorrere del tempo in relax.

Non possiamo dimenticare il quartiere unico della Sanità, con la sua storia e le sue particolarità. Questa zona è famosa per il suo legame con la religione e ospita, tra le altre attrazioni imperdibili, il celebre Cimitero delle Fontanelle, un luogo suggestivo e misterioso.

E poi c’è Posillipo, un quartiere ricco, incantevole e situato lungo la costa. Potrai ammirare le splendide ville, goderti il panorama mozzafiato sulla baia di Napoli e rilassarti sulla spiaggia.

Scopriamo insieme i quartieri di Napoli, la loro storia e le loro peculiarità!

Quartieri di Napoli: storia

Nel 1779, re Ferdinando IV decise di dividere Napoli in 12 quartieri, ognuno con un giudice della Gran Corte Criminale, al fine di garantire la sicurezza dei cittadini. 

Nel corso degli anni, il numero di quartieri è aumentato a 31, anche se senza una funzione amministrativa specifica, ma semplicemente per una denominazione nell’uso comune nel linguaggio quotidiano.

Oggi, Napoli è suddivisa in 10 municipalità, ognuna con una certa autonomia amministrativa rispetto al comune.

Ti invitiamo a fare una passeggiata tra i vari quartieri per scoprirne le caratteristiche principali e le bellezze turistiche.

Parti da una delle nostre camere, sarà un viaggio emozionante alla scoperta delle mille sfumature di questa affascinante città, te lo promettiamo!

Leggi Anche  Cosa facciamo per garantire la sicurezza dei nostri ospiti?

Centro Storico, Patrimonio Mondiale UNESCO

Il centro storico di Napoli, riconosciuto come patrimonio dell’UNESCO, rappresenta il punto di partenza ideale per esplorare la città.

La lista dei luoghi dichiarati dall’UNESCO include le zone dell’Avvocata, Montecalvario, San Giuseppe, Porto, Pendino, Mercato, Chiaia, San Ferdinando, Stella, San Carlo all’Arena, San Lorenzo e Vicarìa, nonché una parte delle colline del Vomero e Posillipo.

Il cuore del centro storico racchiude ben 27 secoli di storia, dai primi insediamenti greci nel VII secolo a.C. a tutte le epoche che hanno caratterizzato la città di Napoli: l’era della Magna Grecia, l’epoca romana, bizantina, normanna, sveva, angioina, aragonese e borbonica.

È caratterizzato dai “decumani”, strade che attraversano la città da est a ovest, parallele tra loro, che risalgono all’epoca greca alla fine del VI secolo a.C.

I tre decumani si distinguono come:

  1. Decumano superiore: corrisponde a via Anticaglia;
  2. Decumano maggiore: noto come via dei Tribunali;
  3. Decumano inferiore: chiamato Spaccanapoli, poiché divide nettamente la città.

In questa zona potrai immergerti nella storia di Napoli e vedere stradine strette, antiche botteghe, numerose sedi universitarie, chiese, musei, monumenti, scavi, palazzi storici e siti archeologici.

Il centro storico di Napoli è il più grande d’Europa e rappresenta il luogo più turistico, autentico e ricco di storia.

È un luogo in cui il tempo sembra essersi fermato, dove l’autenticità e la tradizione resistono alla globalizzazione.

Chiaia: il quartiere chic

Chiaia è il quartiere più elegante della città, non solo per la sua architettura ma anche per la vivace vita notturna e le opportunità di shopping di grandi brand.

In questa zona si concentrano numerosi locali alla moda e negozi di lusso, e di recente hanno aperto molti lounge bar che propongono un’ampia scelta di aperitivi.

Fare una passeggiata in questo quartiere è una delle attività da non perdere quando si visita Napoli

Puoi iniziare da via Chiaia e proseguire per via Filangieri, vico Cavallerizza a Chiaia e vico Belledonne.

Da Chiaia puoi raggiungere il Lungomare Caracciolo, da cui ammirare la maestosa vista del Vesuvio e del Castel dell’Ovo: un panorama assolutamente imperdibile! 

Il quartiere Chiaia di Napoli rappresenta l’eleganza e il lusso della città.

Con la sua posizione privilegiata sul mare, offre splendidi panorami, piacevoli sessioni di shopping, una vivace movida serale e una fantastica passeggiata sul lungomare.

Leggi Anche  Il Teatro San Carlo, dove “gli occhi sono abbagliati e l’anima rapita”

Quartieri Spagnoli

Quando si parla dei quartieri di Napoli, c’è un luogo che in passato suscitava un po’ di timore in quanto descritto come pericoloso: i Quartieri Spagnoli, e più specificamente la zona di San Ferdinando, Avvocata e Montecalvario.

Per fortuna oggi molto è cambiato!

Nel XVI secolo, in questo luogo vennero costruiti edifici per ospitare le guarnigioni militari spagnole, incaricate di reprimere le rivolte dei cittadini napoletani. Non era un luogo piacevole.

Oggi la zona è stata riqualificata e ospita la stazione Toledo della metropolitana, considerata una delle più belle al mondo. 

Potrai immergerti nella quotidianità napoletana e troverai numerosi ristoranti e pizzerie e mercatini.

Ti consigliamo di visitare i Quartieri Spagnoli se desideri respirare l’autenticità e il folklore della città.

Rione Sanità e la sua rinascita culturale

Il Rione Sanità, celebre per aver dato i natali a Totò, è uno dei quartieri più autentici di Napoli.

È diviso in due dal Via Santa Teresa degli Scalzi ed è un luogo pieno di anima e ricco di teatralità.

Questa zona offre la possibilità di vedere tantissimi luoghi di interesse, come il suggestivo Palazzo dello Spagnolo nel Borgo Vergini, il Cimitero delle Fontanelle, le Catacombe di San Gennaro, le Catacombe di San Gaudioso e le Catacombe di San Severo

È un continuo viaggio di scoperta!

Percorrendo Corso Amedeo di Savoia, si arriva al Museo e al Real Bosco di Capodimonte

Questo borgo rimase al di fuori delle mura cittadine ed era destinato a diventare una necropoli, sviluppando nel tempo uno stile che lo rende ancora oggi diverso da tutte le altre zone di Napoli.

Il Rione Sanità è stato location di diversi film, tra cui “L’oro di Napoli” di Vittorio de Sica con Totò, Sophia Loren e Silvana Mangano; “Viaggio in Italia” di Rossellini con Ingrid Bergman; “Ieri, oggi e domani” con Sophia Loren e Marcello Mastroianni; “Il Fantasma di Via Sanità” di Nanni Loy.

Posillipo

Posillipo è uno dei quartieri più suggestivi di Napoli, che conquista con le sue storiche ville e i paesaggi mozzafiato.

Si estende dalla collina fino al mare, separando il Golfo di Napoli da quello di Pozzuoli

È qui che si trova Villa Rosebery, una delle tre residenze ufficiali del Presidente della Repubblica Italiana.

Leggi Anche  Cosa vedere e cosa fare a Napoli con i bambini

Posillipo era originariamente un villaggio di pescatori e si è trasformato nel corso del tempo in una zona caratterizzata da eleganti ville storiche e meravigliosi parchi

Le sue ampie strade offrono una vista spettacolare sul golfo, con suggestive discese verso il mare. 

Sulla costa potrai visitare luoghi incantevoli e ti sembrerà di essere in una piccola località turistica marina anziché in una grande città.

Posillipo è un quartiere nel quale vedere le bellezze naturali, piuttosto che artistiche. 

Pur non ospitando musei con opere d’arte straordinarie, l’intero quartiere, con i suoi panorami, rappresenta un’opera d’arte meravigliosa e unica nel suo genere.

Vomero

Il quartiere del Vomero, situato nella zona collinare di Napoli, è una zona residenziale.

Ben collegato tramite metropolitana, tre funicolari e strade come la panoramica Via Aniello Falcone

Questo quartiere si distingue per la sua eleganza e lo stile Liberty, con viali alberati, punti panoramici mozzafiato, negozi e ristoranti raffinati. 

Strade pedonali e a traffico limitato sono dedicate allo shopping, mentre l’imponente Castel Sant’Elmo e la vicina Certosa di San Martino dominano l’area offrendo una vista spettacolare sulla città.

Tra i luoghi di interesse da vedere al Vomero citiamo la Basilica Pontificia di San Gennaro ad Antignano, la Villa Floridiana e il Museo Nazionale della Ceramica Duca di Martina e il Mercatino di Antignano.

Altri quartieri di Napoli

Come accennato all’inizio dell’articolo, queste sono le zone più conosciute, ma Napoli è divisa in 10 municipalità:

  1. Chiaia, Posillipo e San Ferdinando;
  2. Avvocata, Montecalvario, Mercato, Pendino, San Giuseppe e Porto;
  3. San Carlo all’Arena e Stella;
  4. San Lorenzo, Vicaria, Poggioreale e Zona Industriale;
  5. Vomero e Arenella;
  6. Ponticelli, Barra e San Giovanni a Teduccio;
  7. Miano, Secondigliano e San Pietro a Patierno;
  8. Piscinola, Marianella, Chiaiano e Scampia;
  9. Soccavo e Pianura;
  10. Bagnoli e Fuorigrotta.

Vieni a scoprire le zone più belle di Napoli partendo dalle nostre camere!