Voglia di scoprire un lato meno raccontato di Napoli? Il quartiere del Vomero è molto popolare tra chi visita la città, ma decisamente meno mainstream della Napoli dai vicoli stretti e dei filari di panni stesi ad asciugare a cui siamo abituati. 

A differenza del centro storico, il Vomero si è urbanizzato più tardi e, per questo, è ancora un quartiere che conserva, in molti scorci, alcuni aspetti della sua antica natura campestre. 

Forse per questo è una delle zone di Napoli più frequentate dai turisti alla ricerca del volto più autentico della città. 

Molti rimangono incantati dai suoi monumenti simbolo, come ad esempio Castel Sant’Elmo e la Certosa di San Martino, che svettano maestosi dall’alto di chi li osserva dal centro storico.

Se hai prenotato una delle nostre camere, allora sappi che sei a poca distanza dalla linea 1 della metropolitana che collega il centro al Vomero in pochissimo tempo. 

Quindi non ci sono scuse: non puoi perderti tutte le bellezze che questo quartiere ha da offrire

Prenota prima e in sicurezza il nostro tour al Vomero opzionando il percorso della Napoli insolita e panoramica a questo link

Adesso che hai il posto assicurato a Napoli, puoi partire all’esplorazione del centro e del Vomero. Forse c’è un altro punto di forza che questo quartiere ha da offrire ai suoi visitatori, non meno strategico delle sue più note bellezze. 

Il Vomero può rivelarsi il posto perfetto per gustare piatti tipici della tradizione partenopea scansandosi le file interminabili delle pizzerie e trattorie del centro a ora di pranzo. 

Se sei in cerca di ispirazione per un itinerario gastronomico, ecco tutti i luoghi dove mangiare al Vomero perfetti sia per chi desidera qualcosa di tradizionale ma anche insolito e non necessariamente local. Continua a leggere e scopri il tuo prossimo locale preferito!

Dove fare colazione al Vomero

Partiamo dalla colazione! Ecco tutti i posti da non perdere: 

  • Caffettiamo: la colazione vegana a Napoli ha un solo nome ed è Caffettiamo. In questo bar nei pressi della stazione di Quattro Giornate troverai un vasto assortimento di graffe e muffins ai biscotti, babà, brownies, crostate e cornetti, tutti vegani o senza glutine. All’interno del locale è possibile anche acquistare prodotti tipici perfetti come souvenir originali da portare da Napoli;
  • Floridiana bar: si trova proprio di fronte l’ingresso dell’omonimo parco e si contraddistingue per la sua atmosfera accogliente e gli interni che strizzano l’occhio agli arredi più iconici degli anni ‘70. Perfetto anche per l’aperitivo;
  • Caffetteria Bernini: in questo Room Cafè l’architettura è stata curata nei minimi dettagli per far sentire accolti e benvenuti i propri clienti e ricreare un’atmosfera d’altri tempi, lontana dai ritmi frenetici cittadini. Ma non bisogna lasciarsi ingannare dall’aura retrò: questo bar è un luogo di incontro e tendenza in orario di aperitivo e vanta un menù molto variegato e inclusivo per chi invece vuole fare colazione;
  • Bowl Bar: qui troverai una colazione su misura per le tue esigenze, all’insegna degli ingredienti di alta qualità, sani e nutrienti. Questo locale offre infatti un vasto assortimento di prodotti bakery di prima qualità, inclusi gluten-free, lactose-free, vegan e sugar-free.
  • Venere Nera: leggermente fuori mano (ma raggiungibile dal Vomero con linee d’autobus 181 e C31), questo Biobar propone non solo i classici prodotti da bar, ma anche alimenti dedicati agli sportivi, vegani, vegetariani e senza glutine. Offre diverse opzioni vegane per la colazione, come cornetti, muffin proteici e crostate veg;
  • Stairs: nel cuore del Vomero, in uno dei suoi punti più nevralgici (via Luca Giordano), si trova questo grazioso bistrot che, con la sua vasta selezione di torte e dolci, è perfetto sia per la colazione che per il brunch. Unica pecca? Le opzioni vegan non ancora pervenute;
  • Sweet and Fit Healty Bakery: molto più di una semplice pasticceria vegana. Questa Bakery è un’oasi creata da una famiglia appassionata di pasticceria, fitness e benessere. La sua offerta va oltre la semplice pasticceria vegana, includendo una vasta selezione di dolci pensati per soddisfare diverse esigenze alimentari.
  • Ventimetriquadri: il suo nome allude allo spazio molto ristretto che occupa, inversamente proporzionale all’ampia scelta del suo menù colazione, all’insegna della varietà e dell’inclusività, con diverse opzioni vegan. Da non perdere!
  • Mi Vida: un locale spazioso dalla proposta assortimentale molto variegata, sia che si parli dei più classici prodotti da forno che dei dolci mignon e le torte. Il personale garbatissimo e attento alle esigenze dei suoi clienti rende l’atmosfera ancor più serena e calorosa. Molto apprezzato anche come location da aperitivo;
  • Opera: sarebbe riduttivo consigliare questo american e lounge bar, come altri tra i locali fin qui citati, solo per la colazione. I suoi tavoli esterni, ad angolo tra l’alberata via Luca Giordano e una frequentatissima Piazza degli Artisti per via del mercato di Antignano, sono l’ideale anche per un aperitivo o una pausa caffè o semplicemente per fermarsi un attimo mentre tutti proseguono con i propri ritmi frenetici. Ampia scelta di cornetti e caffè. 
Leggi Anche  Napoli in bici: scoprire la città in modo alternativo

Dove mangiare al Vomero a pranzo o a cena: ristoranti e trattorie

Ecco la nostra selezione di locali perfetti per fermarsi a mangiare al Vomero a pranzo o a cena:

  • Malinconico: un vero punto di riferimento al Vomero, nonché uno dei suoi ristoranti più storici. Qui troverai un’atmosfera accogliente e tanti piatti tipici della tradizione culinaria partenopea a prezzi più che modici. La zuppa di fagioli e cavolo nero una vera coccola invernale;
  • La cucina di Elvira: chi ama la cucina casalinga, non può lasciarsi sfuggire questo piccolo locale a conduzione familiare il cui punto di forza sono sicuramente i primi piatti della tradizione;
  • Hoop: un posto dall’atmosfera familiare che ha nei bagel, le insalate e le zuppe i suoi picchi di eccellenza. Anche qui troverai tante opzioni vegane, dagli antipasti fino ai dessert!
  • Ambrosino: per anni questo forno e rosticceria ha deliziato i vomeresi col suo cibo di ottima qualità e ultimamente uno dei due punti vendita – quello in via Scarlatti 49 – si è ampliato diventando anche una trattoria! Al menù fisso si affianca un menù del giorno preparato per i clienti della Gastronomia. Antipasti e contorni da non perdere;
  • Renzo e Lucia: come stesso il nome suggerisce, questo locale è un must per chi ha in programma un viaggio romantico di coppia a Napoli, magari nel periodo di San Valentino. Ma Renzo e Lucia è perfetto per chiunque – in coppia o single – voglia godere di una delle più belle viste di Napoli dall’alto, nei pressi del belvedere di San Martino, accompagnando il piacere del panorama con i grandi classici del repertorio culinario partenopeo.
  • Trattoria Cilea: occupa uno spazio minuscolo, ma questa trattoria-pizzeria made in 1955, si impone come un baluardo tra i locali del quartiere. Ha una storia da romanzo (che puoi approfondire qui) e incanta chiunque passi fuori la sua piccola vetrina con un vastissimo assortimento di contorni preparati rispettando rigorosamente la tradizione. La sua pizza, composta e leggera, è un vero tuffo in un passato di sapori autentici fortunatamente non ancora scomparsi o contaminati da nuove mode più sguaiate.
  • Trattoria Caprese: altra trattoria che è anche pizzeria, nella strategica via Luca Giordano, ideale per concedersi una pausa pranzo dopo una mattinata trascorsa tra le vie dello shopping vomerese. Offre un menù ricco di piatti preparati nel rispetto della tradizione.
  • Osteria Donna Teresa: altro locale piccolo e allo stesso tempo altro monumento – centenario – della ristorazione vomerese. Qui non c’è menù e si mangia ciò che cucinano in giornata: una garanzia che troverai cibo fresco e di ottima qualità. Ovviamente troverai tutte ricette della tradizione classica.
  • Scugnizzi: questa trattoria in via Caldieri 53/61 si distingue per il servizio cortese e garbato, l’atmosfera accogliente e rilassata e i primi piatti realizzati con abbinamenti particolari e originali;
  • Trattoria il Basilico: questo piccolo gioiello incastonato nell’iconica via Cifariello si distingue per il personale accogliente e sempre pronto ad accontentare la sua clientela, ma soprattutto i suoi piatti eseguiti bilanciando perfettamente innovazione e tradizione. Opzioni vegan superlative!
  • Acunzo: ne parleremo dettagliatamente nel prossimo paragrafo dedicato alle pizzerie, ma Acunzo merita una menzione speciale anche in quanto trattoria, con la sua selezione accurata di primi piatti più classici e amati della tradizione.
  • Murphy’s Law: di certo non ideale se si è in cerca di tradizione, ma è un ottimo pub molto amato e frequentato dai vomeresi, perfetto per la cena. Anche qui troverai opzioni vegan non scontate. 
Leggi Anche  Terme a Napoli: dove andare per rilassarsi

Dove mangiare la pizza al Vomero

Ovviamente nella nostra selezione di migliori posti dove mangiare al Vomero non potevano mancare le pizzerie. Ecco quelle da non perdere:

  • Federico Guardascione: una tappa obbligatissima per gli amanti della pizza. Il punto di forza di questa pizzeria è sicuramente l’impasto realizzato con farine macinate a pietra, molto idratato, che lievita per 48 ore. La sua pizza super morbida è una vera eccellenza locale e nazionale!
  • Acunzo: un punto di riferimento nel quartiere per gli amanti della pizza, ma anche un’ottima trattoria dove troverete primi e secondi piatti tipici della tradizione;
  • Spicchi d’Autore: altra pizzeria imperdibile, che tra l’altro offre numerose alternative vegane ai gusti di pizza più iconici e alle fritture classiche della tradizione;
  • De’ Figliole: quando si parla di pizza fritta, ‘De Figliole non ha rivali. Il suo caratteristico locale ad Antignano ti consentirà una piacevole pausa pranzo durante il tuo shopping tra i mercatini. Da non perdere la classica pizza fritta ripiena di scarole, olive nere e pepe;
  • Pizzium: in via Luca Giordano 184, questa pizzeria, oltre a vantare un impasto leggerissimo e di ottima qualità, propone nel suo menù anche una Margherita vegana con la mozzarella vegetale di Dream Farm!
  • La Notizia: una delle migliori pizzerie in zona, che si caratterizza per la scelta di ingredienti di ottima qualità e tutti locali. Leggermente fuori mano rispetto al Vomero, ma sarai a circa una mezz’oretta a piedi dalla Villa Floridiana (alternativamente potrai raggiungerla in autobus con il 181 o il C31). Ne vale la pena!

Il migliore street-food del Vomero

Anche chi ha in programma di mangiare qualcosa al volo senza perdere troppo tempo al Vomero troverà ciò che desidera. Ecco qualche posto da prendere in considerazione:

  • Friggitoria Vomero: un’istituzione dello street food a Napoli e un pezzo di storia del Vomero a cielo aperto. Si tratta di una delle più antiche friggitorie di Napoli e in oltre un secolo di vita le sue fritture – dalle zeppole ai panzarotti, dagli scagliuozzi agli arancini – sono le più amate in città. Si tratta di un luogo tanto antico quanto inclusivo: la gran parte delle sue fritture infatti è vegana. Impossibile non fermarsi: i profumi inebrianti dei suoi fritti ti conquisteranno!
  • Lola Miller: decisamente non caratteristico, ma perfetto per mangiare qualcosa al volo. Qui troverai anche una vastissima scelta di corn-dog e burger anche vegani!
  • O’ Cuzzetiello: questa paninoteca take away offre la possibilità di sentirsi come chi a Napoli la domenica mattina fa colazione rigorosamente con il cuzzetiello di pane farcito coi sughi e contorni classici della tradizione. Opzioni vegan però da migliorare. 
Leggi Anche  Stazione Toledo: una metropolitana con un museo sotterraneo

Dove fare aperitivo al Vomero

Il Vomero è uno dei luoghi più gettonati della vita notturna napoletana e la vasta presenza di locali in cui fare aperitivo o bere cocktail post cena lo conferma. Ecco le nostre top scelte:

  • Riot Store: negozio d’abbigliamento di giorno, locale la sera. I suoi punti di forza sono i cocktail creativi e gli interni post industriali. Ogni tanto ospita eventi culturali e musica dal vivo. Unica pecca: opzioni vegan non pervenute;
  • Timing: in via Pitloo – una traversa di via Luca Giordano – si trova questo piccolo e delizioso locale che si distingue per una scelta di vini (locali e non solo) molto originale. Sono tante le opzioni vegan e le serate a tema (alcuni esempi: cene con delitto, karaoke). Il luogo perfetto per conoscere nuove persone e trascorrere una serata indimenticabile all’insegna del divertimento e del buon vino;
  • Monk: a pochi passi dal belvedere di San Martino, questa enoteca è perfetta per un aperitivo serale. Anche qui la scelta di vini locali ti sorprenderà per la sua originalità e eccellenza;
  • Champagneria popolare: altra istituzione vomerese, nella caratteristica Via Filippo Cifariello. Si presenta come un tipico bistrot parigino e vanta un’eccezionale proposta di bollicine francesi abbinate alla cucina tipica partenopea.
  • Cantine Sociali: questo winebar è perfetto per godersi un calice di vino o una birra alla spina in piena zona pedonale e di movida del Vomero. É possibile anche fermarsi per cena.
  • Flanagans: qui a conquistarti saranno gli arredi anni ‘30, curati al minimo dettaglio. Varcata la soglia, ti sembrerà di ritrovarti un secolo indietro nel tempo. Degni di nota non sono solo i suoi arredi ma anche i suoi cocktail molto fantasiosi e ben equilibrati e i suoi piatti da accompagnare ai drink, dove non mancano le opzioni vegan.
  • The Jungle: il loro menù è una carta geografica dai motivi decorativi steampunk, dove potrai scegliere stuzzichini e coloratissimi cocktail in base alla loro provenienza geografica. Gli interni, come stesso il nome suggerisce, ricordano curiosamente una giungla. Decisamente un’esperienza insolita che non lascerà insoddisfatto il palato. 

Ti aspettiamo!

Ora che il tuo itinerario gastronomico vomerese è pronto, non ti resta che prenotare il tuo viaggio a Napoli!

Dalle nostre camere di Napoliving potrai raggiungere facilmente il Vomero con la metropolitana linea uno.
Se sei di Napoli e del Vomero, facci sapere nei commenti se conoscevi questi locali e se ce ne sono altri che, secondo te, meriterebbero di essere inseriti in questa selezione.