Con la sua storia millenaria, i suoi siti archeologici spettacolari e alcune delle città e dei borghi più caratteristici al mondo, la Campania è un luogo unico del suo genere. 

La natura incontaminata di questa regione dai mille volti è un altro motivo per cui andrebbe visitata e vissuta al meglio. 

Gli amanti del trekking qui potrebbero trovare pane per i loro denti tra parchi naturali, sentieri affacciati sul mare blu, piccoli scorci e calette poco note.

Tra le sue meraviglie un ruolo di rilievo occupano le grotte naturali, veri e propri capolavori geologici, erose dall’acqua o fautrici di suggestivi giochi di luce. 

Ecco per te che hai prenotato una camera da Napoliving, una lista delle 6 grotte più belle della Campania, che meritano di essere inserite nel tuo itinerario naturalistico

I misteri della Grotta di Pertosa

Preistorica e caratteristica, ricca di leggende e scorci mozzafiato: la Grotta di Pertosa ti lascerà a bocca aperta! 

È considerata una delle grotte più belle della Campania e dell’Italia

Vanta un curioso primato: grazie al grande fiume sotterraneo Negro, proveniente dalle più recondite profondità, la montagna in cui si trova è l’unica al mondo al cui interno si possa anche navigare. 

Il complesso delle Grotte di Pertosa-Auletta si snoda attraverso diversi tunnel che si diramano a tremila metri sotto la catena montuosa dei Monti Alburni, nei pressi del fiume Tanagro

Leggi Anche  Giornate FAI di Primavera: imperdibili itinerari a Napoli e dintorni

Cascate e corsi d’acqua, stalattiti e stalagmiti di ogni tipo e forma creano un panorama spettacolare, che non dimenticherai facilmente. 

Luci e ombre si incontrano sul suono dello scrosciare della grande cascata naturale.

Ci sono diversi percorsi fra cui scegliere, a seconda del grado di difficoltà. 

Il Cilento e le Grotte di Castelcivita

Il Parco Nazionale del Cilento rappresenta una delle mete naturali più belle e incontaminate della Campania

L’imponenza dei Monti Alburni ospita, insieme alla suggestiva Grotta di Pertosa, anche l’incanto delle Grotte di Castelcivita

La loro storia è meravigliosamente antica: la loro formazione risale alla preistoria

Al suo interno è possibile scegliere fra tre percorsi diversi, per godere al meglio delle sue bellezze naturali. 

La Grotta Azzurra di Capri

Grotta Azzurra di Capri

L’isola di Capri è un vero e proprio gioiello del Golfo di Napoli

È stata una meta amatissima da artisti e poeti di ogni epoca ed è ancora oggi una piccola perla incastonata nel mare blu.

Capri ha tanto da offrire anche a chi è in cerca di un contatto con la natura incontaminata. 

Abbiamo non a caso parlato di tutte le escursioni più belle di Capri in quest’articolo

Tra le bellezze naturalistiche che l’isola offre, non si può non citare la famosissima Grotta Azzurra: magica, romantica e misteriosa.

Le abbiamo dedicato un intero articolo perché merita di essere visitata almeno una volta nella vita.

Al mondo ci sono diverse “grotte azzurre”, chiamate così per i giochi di luce che illuminano l’acqua all’interno, ma nessuna è paragonabile alla magica atmosfera della Grotta Azzurra di Capri

Si può visitare imbarcandosi in una delle tante barche dedicate alla visita

Leggi Anche  Come visitare il Monastero di Santa Chiara e il suo Chiostro Maiolicato

Non si può visitare in caso di libeccio o vento di maestrale e, date le avverse condizioni meteorologiche, non si può visitare nei mesi invernali.  

Grotte Marine di Capo Palinuro 

La zona di Palinuro è molto famosa per le spiagge, il mare cristallino e i divertimenti offerti ai turisti. 

Gli amanti della natura apprezzano in modo particolare le grotte marine di Capo Palinuro, tutte da visitare tramite una gita in barca

I tesori naturali, incontaminati e misteriosi dei suoi anfratti più belli ti lasceranno senza fiato. 

La Grotta dello Smeraldo

Tra le grotte più belle della Campania, quella dello Smeraldo occupa un posto davvero speciale!

Questa bellissima cavità, chiamata così per le sfumature smeraldine che il mare assume al suo interno, si trova lungo le spettacolari coste della Costiera Amalfitana

Sorge, per la precisione, a cavallo tra Amalfi e la baia di Conca dei Marini

Fu scoperta solo negli anni ’30 per puro caso, grazie a un pescatore locale, divetato un vero e proprio mito fra i concittadini. 

Oggi la Grotta dello Smeraldo è un piccolo tesoro di armonia e colori, che merita di essere scoperto. 

Oasi Grotte del Bussento

L’Oasi delle Grotte del Bussento si trova all’interno di una Zona Speciale di Conservazione nel Comune di Morigerati, in provincia di Salerno.

L’area comprende 607 ettari all’interno del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano ed è inserita nella lista mondiale dei Geoparchi.

Un canyon ricoperto da una rigogliosa vegetazione, che potrai visitare percorrendo un sentiero tra sorgenti, cascate e un antico mulino fino alla grotta.

Qui assisterai alla risorgenza del fiume carsico Bussento.

Leggi Anche  Chiesa di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco

L’oasi può essere visitata tutto l’anno su prenotazione.

Conclusioni

Le grotte più belle della Campania sono solo alcune delle meraviglie naturali che ti attendono nel tuo prossimo viaggio

Non trascurare però i momenti in cui dovrai riposarti e ricaricare le batterie. 

Quale luogo migliore dunque per rilassarsi tra un’escursione e un’altra se non Napoliving

Le nostre camere sono dotate di tutti i comfort necessari a rendere il tuo soggiorno il  giusto compromesso tra relax e avventura che stai cercando! 

Prenota subito una delle nostre camere!