Immerso nell’incantevole cornice della zona di Bacoli e Miseno, c’è un posto straordinario raggiungibile anche dalle nostre camere presso Napoliving

Un luogo testimone di epoche lontane e miti avvincenti. Secondo la mitologia greca, addirittura Ulisse approdò qui secoli fa, catturato dalla bellezza della costa Flegrea

Nel corso dei secoli, i patrizi romani arricchirono quest’area con sontuose ville, mentre un imponente porto prese vita nelle vicinanze per accogliere la maestosa flotta imperiale conosciuta come Classis Praetoria Misenensis.

Oltre alle ampie spiagge sabbiose di Miliscola e alle affascinanti coste di Capo Miseno, emergono tratti costieri unici e incantevoli, tra cui la Spiaggia dello Schiacchetiello

Quest’angolo di paradiso sembra sporgersi sul mare di fronte all’Isolotto di Punta Pennata, in passato connesso alla terraferma fino al 1960. 

Ma non si tratta di una spiaggia tradizionale, bensì di un tratto di costa caratterizzato dalla presenza di suggestivi scogli di tufo, su cui ci si può stendere e godere del calore del sole dei Campi Flegrei.

L’insenatura dello Schiacchetiello è designata come riserva marina all’interno del Parco regionale dei Campi Flegrei, e porta con sé una storia ricchissima. 

La “spiaggia” dello Schiacchetiello offre un autentico angolo di paradiso, dove l’azzurro del mare e del cielo si fondono all’orizzonte, tra imponenti scogli di tufo.

Secondo alcune teorie, il nome “Schiacchetiello” potrebbe avere un’origine onomatopeica, associata al suono degli zoccoli che risuonano sugli scalini del passaggio stretto e ripido che scende dalla sommità della strada fino alla Piscina Mirabilis, proseguendo poi verso il mare. 

Di cosa parliamo in questo articolo

Leggi Anche  Cosa fare a Napoli a San Valentino

Come arrivare alla Spiaggia dello Schiacchetiello da Napoliving

Dalle nostre camere di  Napoliving, un viaggio verso la spiaggia dello Schiacchetiello è un’esperienza accessibile e affascinante. 

Dopo aver raggiunto a piedi Piazza Municipio, dirigi verso la fermata degli autobus De Pretis – San Marco. Qui, sali a bordo del Bus EAV Napoli – Monte di Procida e scendi alla fermata di Bacoli – Via Risorgimento 216

Una passeggiata di circa 1,2 km ti condurrà verso l‘incantevole insenatura dello Schiacchetiello, dove potrai immergerti in questo paradiso costiero dai secoli di storia e bellezza mozzafiato.

Sebbene possa apparire un percorso intricato, ogni passo verso la spiaggia dello Schiacchetiello da Napoliving ne vale assolutamente la pena. 

Ogni sforzo sarà abbondantemente ricompensato una volta raggiunta l’incantevole insenatura. La maestosità della costa, intrecciata con miti antichi e storia, farà dimenticare qualsiasi piccola sfida lungo il percorso.

Spiaggia dello Schiacchetiello: storia 

Nell’antichità, la zona di Punta Pennata non sfuggì all’attenzione dei Romani, e sembra che fosse anche il luogo di comando delle legioni “praetorium misenate”, come attestato in un documento dell’Imperatore Costantino del IV secolo d.C. 

Questa area si trovava nelle vicinanze dell’antico Porto di Miseno, che fu la base della potente flotta imperiale.

Mentre Baia ospitava sontuose residenze sul mare per i patrizi romani, Bacoli e, in particolare, Miseno, fu trasformata dai Romani in una base strategica per la flotta nel basso Tirreno

In epoca augustea, divenne il fulcro militare principale della zona, accogliendo anche la prestigiosa Classis Praetoria Misenensis, la prima flotta imperiale.

L’importanza di questa zona richiedeva una struttura straordinaria come la Piscina Mirabilis, una vasta cisterna d’acqua utilizzata per rifornire le navi della flotta romana e la comunità circostante. Questo luogo stupefacente è ora aperto alle visite quotidiane da pochi mesi.

Leggi Anche  Fantasmi a Napoli: i 10 luoghi più infestati in città

Oggi, Punta Pennata è un isolotto di fronte alla spiaggia dello Schiacchetiello. Sorprendentemente, si è formato come isola in seguito a un terremoto nel 1966, quando la sabbia che collegava Bacoli a questo lembo di terraferma scomparve, conferendo a questa area una storia geologica unica.

Un tratto di spiaggia libera dal mare cristallino

La spiaggia dello Schiacchetiello è ad accesso libero, quindi avrai la possibilità di distendere il vostro telo in un’atmosfera rilassante e un po’ selvaggia, con una vista panoramica.

Il tratto di spiaggia che si trova nella parte inferiore destra, spesso è già occupato se si arriva tardi ed è costellato da piccoli sassolini che fungono da ancoraggio per l’ombrellone. 

Lungo il resto della riva, invece, il terreno diventa più roccioso e inclinato, rendendo consigliabile l’uso di scarpette da scoglio durante il bagno. Fai molta attenzione quando entri ed esci dall’acqua!

La spiaggia libera non è dotata di servizi, ma puoi fare una pausa al bar-ristorante del lido nelle vicinanze per rinfrescarti e mangiare nel caso tu non abbia il pranzo a sacco.

In conclusione, l’esperienza alla spiaggia dello Schiacchetiello è un autentico viaggio nella storia e nella bellezza naturale di Bacoli

Se scegli di soggiornare da noi di Napoliving, i vantaggi si estendono oltre le mura delle camere, poiché avrai accesso a una fonte preziosa di informazioni attraverso il nostro travelblog

Questa opportunità ti guiderà attraverso i tesori nascosti di Napoli e dintorni.