Dal 13 al 16 aprile 2023, la IV edizione di NapoliCittàLibro sarà ospitata alla Stazione Marittima di Napoli, con il patrocinio del Comune di Napoli e della Camera di Commercio di Napoli e il contributo del Centro per il libro e la lettura – Ministero della Cultura.

Un’occasione unica per gli appassionati di libri di scoprire le ultime novità del mondo della letteratura, partecipare a conferenze e incontri con scrittori e intellettuali, e vivere un’esperienza culturale indimenticabile.

Per rendere ancora più piacevole la tua esperienza al Salone del Libro di Napoli, prenota una camera da noi di Napoliving, situata nelle vicinanze della Stazione Marittima

La nostra struttura accogliente e confortevole ti offre la comodità di raggiungere NapoliCittàLibro in pochi minuti a piedi, senza dover affrontare lunghe code o viaggi stressanti.

Il programma e le informazioni sui biglietti saranno presto disponibili nel sito ufficiale.

Scopriamo insieme qualcosa in più su questa edizione e sul luogo che la ospita.

Il Tema di NapoliCittàLibro

La quarta edizione di NapoliCittàLibro – Il Salone del Libro e dell’Editoria presenta il tema “Tempeste”

Presso la Stazione Marittima di Napoli, durante i quattro giorni dell’evento, saranno presentate le novità editoriali dell’anno con la partecipazione di scrittori tra i più rappresentativi del panorama nazionale e internazionale. 

Incontri, eventi e dibattiti si alterneranno nel segno di un vivido confronto e dialogo e una giornata intera sarà dedicata a Piero Angela, con il racconto e l’esplorazione dei suoi tanti ruoli ricoperti con estrema competenza, passione e impegno.

Il tema avrà 4 declinazioni:

  1. Tempeste sociali: approfondimenti dedicati alle comunità quali leve di sviluppo e riscatto;
  2. Tempeste climatiche: incontri in chiave territoriale/trasversale e in termini di identità/contaminazione. Ma sarà anche il contesto per dialogare di ambiente, sostenibilità, clima, scienza;
  3. Tempeste in rete: gli strumenti e i linguaggi di una comunicazione “virale”;
  4. Tempeste della mente: approfondimenti in chiave umanistica, filosofica, antropologica, storica.
Leggi Anche  Le 20 chiese più belle di Napoli, la città dalle 500 cupole!

Stazione Marittima di Napoli: polo della cultura

La Stazione Marittima di Napoli è uno dei luoghi simbolo della città partenopea, non solo per il suo ruolo strategico nel trasporto marittimo e turistico

Negli ultimi anni, la struttura si è trasformata in un vero e proprio polo della cultura, grazie alla sua capacità di ospitare grandi eventi culturali di portata nazionale ed internazionale.

In particolare, la Stazione Marittima di Napoli ospiterà NapoliCittàLibro – Salone del Libro e dell’Editoria.

Grazie alla sua maestosa struttura monumentale, è considerata un gioiello architettonico dalla soprintendenza ai beni ambientali e architettonici.

Non solo un luogo di arrivi e partenze, ma un vero e proprio monumento all’arte e alla storia del porto di Napoli, luogo di incontro e di scambio culturale, in cui si celebrano la bellezza dell’arte e della cultura e si promuovono il dialogo e la conoscenza tra le persone.

Come arrivare alla Stazione Marittima da Napoliving a piedi?

È molto semplice: puoi raggiungere la Stazione Marittima a piedi con una passeggiata di circa 10 minuti, oppure prendere la metropolitana alla fermata Università accanto al nostro ingresso e scendere alla fermata Municipio.

Ti aspettiamo a Napoliving!

Grazie alla posizione strategica e alla sua attenzione ai dettagli, Napoliving è la scelta ideale se desideri vivere un’esperienza culturale indimenticabile a Napoli, partecipando al Salone del Libro senza rinunciare alla comodità e al comfort

Inoltre, ci troviamo anche nelle vicinanze di numerosi altri luoghi di interesse della città, come il centro storico, il Museo Archeologico Nazionale e la famosa Piazza del Plebiscito, rendendo il soggiorno ancora più completo e ricco di scoperte.