Venire a Napoli con la propria famiglia è un’esperienza entusiasmante e quando si viaggia con i bambini lo diventa ancor di più, perché la città offre tanti luoghi di divertimento anche per loro.

Sono davvero tante le cose da poter fare per far sì che le giornate con i bambini siano organizzate al meglio: attività culturali, acquatiche, scientifiche, all’aria aperta.

In questo articolo, ti forniremo una serie di consigli adatti a tutte le età, perché se hai prenotato una camera da Napoliving con la tua famiglia, ti meriti una vacanza ideale per tutti.

Napoli con i bambini: informazioni utili per i genitori

Il primo consiglio che vogliamo darti è di utilizzare il meno possibile l’auto per evitare traffico e ingorghi, preferendo funicolari e metropolitane, così da poter ammirare anche le Stazioni dell’Arte.

Altro mezzo comodo per voi e divertente per i bambini è il  city-sightseeing: ti trasporta nei luoghi più famosi, permettendoti di salire e scendere quando vuoi con un unico biglietto, vivendo la città al tuo ritmo.

Nel caso i tuoi bambini fossero molto piccoli e avessero bisogno del carrozzino, ti diciamo che è fattibile girare la città utilizzandolo.

Devi comunque considerare che Napoli è fatta di molte salite, discese e il centro storico ha molte zone pavimentate con sanpietrini, non proprio semplici da gestire con il passeggino.

Forse, utilizzare un marsupio renderebbe tutto più agevole.

Cosa vedere a Napoli con i bambini

Partiamo adesso con la nostra selezione di cosa vedere e fare a Napoli con in bambini, facendo attenzione a verificare date, orari e regolamenti del luogo prescelto prima di arrivarci.

Edenlandia – Parco divertimenti

Il Parco Divertimenti “Edenlandia” si trova nel quartiere Fuorigrotta e può definirsi “storico”, poiché fu costruito nel 1965 ispirandosi a Disneyland.

Leggi Anche  L’Area Sommersa della Gaiola e il Parco Archeologico del Pausilypon

Dopo anni di chiusura, è stato riaperto nel 2018 con nuove attrazioni e il celebre chiosco delle graffe, golosissimi dolci che attirano grandi e piccini.

Le giostre più amate sono la Vecchia America, il Castello di Lord Sheidon, il Galeone, la Stanza degli Specchi e ​​Dumbo per i più piccoli.

Puoi arrivare all’Edenlandia con la Cumana, scendendo alla fermata Edenlandia oppure con la Metro Linea 2, raggiungendo la fermata Campi Flegrei e fare circa 10 minuti a piedi.

Zoo di Napoli

Lo Zoo di Napoli è stato rinnovato di recente, trasformandolo in un luogo con nuove aree divise per habitat e l’inserimento di nuove specie autoctone ed esotiche.

Durante la visita, i bambini potranno scoprire tantissime curiosità sul mondo animale, interagire con gli animali nella fattoria didattica ed esplorare la differenziazione botanica.

Lo zoo si trova accanto all’Edenlandia, quindi sono due luoghi da poter visitare insieme.

Città della Scienza

Città della Scienza si trova nel quartiere di Bagnoli ed è un luogo interessantissimo per i bambini dove poter fare esperimenti e scoprire cose nuove.

Sono presenti tantissime sezioni da esplorare, tuttavia le più amate sono:

  • Corporea, dedicata al corpo umano, che è il primo museo interattivo in Europa;
  • Planetario 3D, il più grande d’Italia, per osservare stelle e pianeti su una cupola che riproduce il cielo.

Molto formative anche l’Officina dei Piccoli, il Museo Interattivo sul Mare, la Casa degli Insetti e il Teatro Galilei.

Funimondo – Parco Adrenalina

Funimondo è un parco avventura con percorso aereo, studiato per grandi e piccini, situato in via Ruggiero 275.

Sono presenti 6 livelli di difficoltà, dove i bambini di tutte le età possono imparare le tecniche di arrampicata in sicurezza, effettuando percorsi di abilità, ponti tibetani e tronchi sospesi.

Un modo per sperimentare coraggio e fiducia in se stessi.

I Teatrini

L’Associazione “I TEATRINI”, fondata nel 1991 e riconosciuta dal Ministero della Cultura, Direzione Generale Spettacolo, è attiva a Napoli con progetti di produzione e promozione teatrale per l’infanzia e la gioventù.

Leggi Anche  Giro in barca a Napoli: quali sono i più belli

Tra le varie attività, risaltano i progetti teatrali:

  • per l’infanzia: spettacoli e percorsi drammaturgici rivolti ad un pubblico dai 6 ai 14 anni, che affrontano i temi della crescita attraverso nuove riscritture di classici tra antiche e nuove simbologie;
  • per la gioventù: spettacoli per le nuove generazioni che trattano argomenti di impegno sociale e civile con l’obiettivo di informare e contribuire a formare coscienze consapevoli dell’importanza della legalità nella società attuale;
  • di Figura: “Le Guarattelle” di Brunello Leone e Roberto Vernetti, burattini tra tradizione e innovazione, che incantano spettatori di qualunque età.

Gli spettacoli non hanno date e luoghi prestabiliti, quindi per conoscere quali sono , quando e dove saranno svolti, ti consigliamo di controllare la loro pagina FB.

Real Bosco di Capodimonte

Il Bosco di Capodimonte può essere considerato il polmone verde della città con i suoi 120 ettari.

Esistono 7 percorsi per visitarlo a piedi oppure in bicicletta e nei pressi del Museo ci sono aree dove rilassarsi ammirando il panorama dal belvedere, mentre i bambini giocano.

L’ingresso al Bosco è gratuito, mentre sono a pagamento la visita al museo oppure il giro sul calesse storico.

All’interno del museo è presente anche l’Osservatorio Astronomico, che organizza giornate astrokid di divulgazione per esplorare il cosmo.

Orto Botanico

L’Orto Botanico si trova a via Foria a Napoli ed è un luogo storico, fondato agli inizi del XIX secolo, dove sono visibili circa 25.000 specie di piante e fiori.

Tra i viali dell’orto sono spesso organizzate attività per bambini come fiabe, didattica e laboratori creativi.

In questo caso, ancor più che negli altri, è fondamentale controllare orari di apertura e le varie iniziative in corso.

Teatro dei Piccoli

Il Teatro dei Piccoli si trova all’interno della Mostra d’Oltremare a Fuorigrotta ed è composto da 450 posti a sedere più uno spazio merenda/gioco nella pineta dedicata.

Questa è un’iniziativa realizzata da Le Nuvole – Casa de Contemporaneo, I Teatrini e Progetto Sonora, 3 realtà napoletane che si dedicano soprattutto ai bambini.

Leggi Anche  I 10 teatri più belli e famosi di Napoli

La programmazione del Teatro dei Piccoli punta molto sulla formazione musicale, artistica e teatrale dei bambini con oltre 40 spettacoli più laboratori e progetti speciali.

Ospedale delle Bambole

L’Ospedale delle Bambole si trova nel centro storico di Napoli, a Palazzo Marigliano, in via San Biagio dei Librai.

Questo è un luogo dove vengono riparate bambole e giocattoli del cuore come se venissero portati in un ospedale a tutti gli effetti.

Tiziana Grassi, attuale proprietaria, si prende cura di tutti i giochi nei vari reparti, a seconda della necessità: oculistica, ortopedia, medicina interna, riabilitazione e terapia intensiva.

C’è anche una sezione dedicata alla “donazione degli organi”, dove chiunque può donare pezzi di bambole e giochi per ripararne altri.

Cartastorie – Museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli

Nel 2016 nasce la Fondazione ilCartastorie, grazie al Banco di Napoli, con l’obiettivo principale di cura, conservazione, manutenzione e promozione dell’Archivio Storico del Banco di Napoli.

Sono presenti kebab di carta sospesi, libri giganti, una sala multimediale, una dedicata a Raimondo di Sangro, principe di Sansevero e la stanza del Mercato.

Un’esperienza indimenticabile per i bambini, da fare con una guida.

Conclusioni

Questa è la nostra selezione di cosa vedere e fare a Napoli con i bambini, tuttavia non sono le uniche.

Ti aspettiamo nelle nostre camere per fornirti tutte le informazioni necessarie per vivere al meglio la città insieme alla tua famiglia.